Informatica e Cucina, un connubio che sembrerebbe “cozzare” e non avere proprio la stessa natura e spesso chi opera nella ristorazione non siede volentieri davanti a un computer. Tuttavia, un valido strumento informatico può semplificare molto il lavoro del cuoco nella gestione della cucina e nell’organizzazione e ottimizzazione delle risorse.
Ecco allora che, i principali produttori di software mettono a disposizione strumenti di lavoro tanto completi quanto sofisticati ma, nel contempo, efficienti e semplici da utilizzare, pensati e ideati per le esigenze degli chef, ristoratori, pasticceri, barman, manager del f&b, gestori di mense, operatori di catering e banqueting.
ChefMaTe è nato e pensato per i cuochi che generalmente hanno altre grandi abilità ma poca confidenza con il computer, i software ChefMaTe permettono anche a chi è alle prime armi con il PC di operare con buona autonomia entro un paio d’ore.
Con un po’ di esperienza si potrà sfruttare appieno l’ampia gamma di funzioni e la grande flessibilità offerta da questi programmi. ChefMaTe si pronuncia “
scèf-méit” 
: la parola “mate” in inglese significa “compagno”. Questo software sarà un inseparabile compagno di lavoro.
Chef MaTe Plus” è un programma per la gestione di ricette, food cost, liste spesa, menu, preventivi e banquetingCheck List per banchetti compone automaticamente la lista di tutte le stoviglie e attrezzature necessarie per un servizio; si può aggiungere altre attrezzature, tavoli, sedie e qualsiasi altro complemento. 
Gestione Preventivipossibilità di scegliere un menu, aggiungere le bevande, inserire i servizi accessori e i dettagli, inserire le mansioni dei collaboratori ed essere pronti per stampare il preventivo e gli ordini di servizio per sala e cucina. 
Carta dei vinipossibilità di abbinare i vini ai piatti e stampare cosi la carta dei vini esportazione/importazione di pacchetti di ricette e informazioni dagli altri archivi, per integrarsi facilmente con i dati di cui già si dispone. 
Gestione procedimento delle ricette per fasi e parametri: la possibilità alternativa di dettagliare il procedimento di una ricetta indicando un numero virtualmente illimitato di fasi. Ad ogni fase è possibile associare un’immagine, una descrizione, delle note e quattro parametri a scelta dell’utente relativi a temperature, tempi, modalità.
Questo nuovo software altro non può essere che un valore aggiunto per le attività ristorative e un ottimo supporto anche per i più grandi Chef in quanto, questi ultimi potranno sfruttare a pieno quelle che sono le caratteristiche e i punti forza di questo nuovo software, che sono: l’inserimento rapido di ricette utilizzando gli ingredienti di un database; funzioni di ricerca veloce o avanzata in tutti gli archivi; due diversi metodi a scelta per il calcolo del food cost e del prezzo di vendita; calcolo degli apporti di calorie e macronutrienti in base agli ingredienti utilizzati, per la singola ricetta o per tutto il menu. Per ogni ricetta è possibile inserire il procedimento, gli abbinamenti, attrezzature e utensili necessari, l’immagine del piatto con la possibilità di inserire fino a quattro immagini associate alle diverse fasi di lavorazione; correttivi percentuali per le porzioni banchetto e coefficienti di resa o spreco; visualizzazione con zoom  della ricetta sullo schermo (ottimo per chi usa il computer in cucina); creazione di semilavorati (ricette registrate come ingredienti) riutilizzabili in altre ricette, composizione del menu con le ricette memorizzate con l’opzione di ricalcolo automatico delle dosi in base al numero delle porzioni.
Le funzioni sono molteplici, quindi, e non ultime si ricordano: la stampa delle liste spesa per uno o più menu, con raggruppamento dei prodotti per genere merceologico, stampa delle ricette in molti formati (schede tecniche con relativa indicazione degli ingredienti dei semilavorati), stampa dei menu totalmente personalizzabile con check list per banqueting, gestione dei preventivi a clienti, gestione e stampa della Carta dei Vini.
Si tratta, dunque, di un vero e proprio supporto per le strutture che operano nel mondo della ristorazione e un’ottima opportunità in termini di semplificazione del lavoro, controllo, organizzazione del lavoro e riduzione degli errori.
Per concludere, software gestionali e strumenti multimediali sono ormai diventati elementi imprescindibili per la gestione di una struttura ristorativa.
Per sopravvivere,  la ristorazione del futuro dovrà cominciare a guardare al mercato con occhi diversi, ragionando in un’ottica di ricerca di nuovi format, di utilizzo in chiave commerciale di social network, di comunicazione e marketing non convenzionale.
La figura del ristoratore assomiglierà probabilmente sempre meno a quella cui ci hanno abituato i vecchi professionisti del mestiere e sempre di più a quella di un vero e proprio manager, abile non solo in sala e cucina ma anche nello studio dei suoi clienti, dei concorrenti e attento all’utilizzo di materie prime, risorse umane e nuove tecnologie.

 

Martina Mosca

Area Ristorazione