TURISMO: i vantaggi di una specializzazione di settore

Secondo gli ultimi dati statistici rilevati da Federalberghi e dall’Ente Bilaterale Nazionale del settore Turismo si evince che il basso profilo economico che ha contraddistinto le economie nazionali negli ultimi anni non ha arrestato la crescita esponenziale del settore turistico italiano. A differenza di altri settori, infatti, il turismo, l’ospitalità alberghiera e l’hotellerie hanno fronteggiato la crisi economica rivoluzionandosi dall’interno, modificando e rimodernando vecchi standard obsoleti e rimodernandosi. Il turismo internazionale è riuscito così a registrare tassi d’incremento rilevanti contribuendo in questo modo alla creazione di nuovi posti di lavoro e alla nascita di nuove figure professionali. Basti pensare al costante aumento nelle aziende ricettive di assunzioni e di nuovi posti di lavoro che permettono all’Italia di sollevarsi da questo periodo di stasi economica e aprono nuovi orizzonti alle nuove generazioni.

C’è bisogno di interventi immediati e mirati per poter continuare su questo trend positivo e far sì che la competitività dell’offerta turistica in Italia cresca sempre con margini più alti.

Uno degli interventi più immediati può essere sicuramente quello di favorire nuove forme di turismo che aprano nuovi spiragli e creino figure professionali sempre più trasversali e complete, adatte al nuovo contesto socio economico.
Un’attenzione particolare va quindi riposta nelle imprese turistiche e nel personale turistico, non solo in termini economici, ma soprattutto in termini di conoscenza, formazione e specializzazione. Bisogna iniziare a guardare il mondo del turismo con occhi diversi, intervenire nei diversi stadi della formazione e diffondere la consapevolezza della rilevanza economica di questo settore.

Formare dunque figure trasversali, dinamiche e complete in grado di far fronte alle nuove esigenze del turista e alle nuove dinamiche strutturali che hanno permesso al settore turistico una riqualificazione sostanziale negli ultimi anni. Le aziende hanno infatti bisogno di inserimenti mirati, di capitale umano adeguatamente formato e specializzato nel settore. Solo in questo modo le aziende e le strutture ricettive, riusciranno ad invertire il trend del tasso di disoccupazione giovanile e a strutturarsi in modo esemplare, portando il settore turistico al massimo del suo splendore.

Le basi per la crescita professionale ci sono tutte, sta solo a noi ora la consapevolezza del valore del turismo italiano e della necessità di puntare su una formazione mirata e specialistica per contribuire alla crescita del nostro paese.

Donatella Saccia

Management Academy Sida Group

Area Hotel Management & Digital Tourism