colazione da Tiffany

colazione da Tiffany

Fidelizzare il cliente con la colazione!
La prima colazione è diventata sempre più elemento distintivo di un albergo, tramite la quale si possono ottenere commenti positivi e pubblicità da parte dei clienti. Questo aspetto può consentire di lasciare un’immagine vincente della struttura e aiuta a ottenere concreti riscontri anche sui social network; questi ultimi, infine, permettono di attirare nuovi clienti.

Da una ricerca effettuata da AIFBM (Associazione Italiana Food and Beverage Manager), con la collaborazione di Res Hospitality Business Developers, in cui sono state valutate oltre 250.000 recensioni relative a mille strutture alberghiere su cui sono stati espressi più di 200 commenti, emerge il Breakfast marketing: infatti, alla prima colazione accede il 90% della clientela di tutti gli alberghi.
Il breakfast può essere la prima impressione (oppure l’ultimo vissuto prima della partenza) su cui si forma il giudizio di un cliente in merito alla qualità della ristorazione. Eppure, non tutte le strutture italiane spiccano per eccellenza in questo servizio.

Iniziamo bene la giornata.
La colazione è un momento fondamentale della giornata, che non va sottovalutato. Essenziale, se fatta bene, per partire con il piede giusto. Per questo è molto apprezzata dagli ospiti di una struttura ricettiva, che siano turisti o uomini d’affari.
Oggigiorno la formula base di accoglienza più diffusa per gli alberghi è il B&B, dunque la colazione diviene l’unico modo per far scoprire la parte di ristorazione della struttura, determinante per dare il là all’uso del ristorante interno anche in altri momenti della giornata. Inoltre rappresenta l’ultimo momento dell’ospite prima del check-out, dunque se vogliamo lasciare un buon ricordo ai nostri clienti, questo è il momento giusto!
E’ questo uno dei punti focali sui quali concentrarsi per ottenere un quid in più che possa rendere ancora più soddisfatto il cliente della vostra struttura alberghiera.

Come recensiscono la colazione i clienti delle strutture ricettive.
Ai fini di una corretta politica di marketing alberghiero e di una revenue management oculata si deve necessariamente far riferimento ai punteggi ottenuti nei vari portali di recensioni e quindi oggi più che mai per guadagnare consensi la prima colazione deve essere uno dei punti di forza della struttura alberghiera.

Solo su TripAdvisor si stima che siano più di un milione le recensioni che fanno esplicito riferimento alla prima colazione ed è proprio quest’ultima che in alcuni casi permette di ottenere una votazione lusinghiera oppure un deficit imbarazzante.
Gli spunti di miglioramento sono molti a partire da idee creative per una colazione non convenzionale. Allestimento, preparazione e valorizzazione del breakfast per sorprendere gli ospiti sono ormai una necessità se vogliamo guadagnare clientela e fidelizzare quella esistente.
Standard e qualità del servizio, gestione dello staff, comunicazione in sala sono solo alcune delle voci che vanno rispettate per ottenere un servizio impeccabile e un feedback positivo dai nostri clienti.

Allestimento, mise en place, scelta dei prodotti…
Gestione degli spazi, allestimento del buffet, mise en place e arredi fanno parte di quello studio a priori che va comunque fatto per superare i confini di un breakfast vecchia maniera ormai insoddisfacente per tutti i clienti di oggi.
Prodotti Bio e Vegani, clientela internazionale, prodotti specifici per i celiaci, senza dimenticare una colazione a misura di bambini, possono dare all’Hotel una marcia in più nei confronti della concorrenza.

Le parole chiave per un ottimo risveglio sono profumi e colori. In questo momento della giornata sarà di grande

mise en place

mise en place

apprezzamento la presenza di fiori sia come centrotavola, sia nella zona buffet. Parte costituente del centrotavola può divenire anche un piccolo getta rifiuti che si deve abbinare in modo armonioso al contesto: è un dettaglio importante che deve essere aggraziato (si pensi a delle ceramiche che riprendono lo stile dei vecchi barattoli di latta).

Oggi la maggior parte delle strutture ricettive tende a proporre un unico buffet ricco e piuttosto variegato per far fronte a esigenze e abitudini diverse. Si noti come spesso il concetto di English Breakfast e di colazione continentale si sovrappongono. Ma allestire un buffet per la colazione, con una vasta gamma di proposte dolci e salate, permette di assecondare gli stili alimentari di ogni tipo.

Particolare attenzione al cliente…straniero!
In alberghi con forte presenza di clientela straniera bisognerà analizzare le nazionalità di provenienza. La colazione infatti è forse uno dei pasti che differiscono maggiormente fra le diverse regioni del mondo, soprattutto quando si parla di preparazioni salate.

colazioni nel mondo

colazioni nel mondo

Se i clienti abituali arrivano quasi sempre da alcune determinate nazioni è importante far trovare dei prodotti tipici da loro consumati al mattino, mostrando così rispetto ed attenzione alla tipicità di ogni singolo ospite.
Sicuramente i clienti apprezzeranno questo occhio di riguardo nei loro confronti, come apprezzeranno un buffet dedicato ai prodotti locali della regione geografica in cui si trova l’albergo: oltre a stimolare la curiosità e il piacere potrebbe divenire un ulteriore fonte di guadagno se vi si crea attorno una boutique ad essi dedicata.

Per rendere più pratico il servizio sia per i clienti che per il personale, è importante che il buffet presenti sempre la stessa disposizione dei vari elementi che lo compongono. Gli ospiti si orienteranno meglio e i camerieri potranno monitorare con più facilità le quantità di attrezzatura e prodotti.

Tirando le somme…
I risultati di analisi e ricerche, oltre che le dichiarazioni rilasciate dagli ospiti-recensori confermano come si debba prestare un’attenzione sempre maggiore alla cura del buffet della prima colazione. Moltiplicando l’offerta, personalizzando la scelta e pensandola come un aspetto fondamentale del soggiorno.

TIZIANA TRIA
Product Manager di Sede – Academy
Sida Group