Maestosi templi dall’inconfondibile stile architettonico, affascinanti giardini zen che comunicano pace e serenità, una natura prorompente che trova espressione nel profilo dei numerosi monti vulcanici e, non ultimo, città ipermoderne, fucine di nuove tecnologie, mode e culture che da sempre affascinano le popolazioni occidentali: il Giappone è una terra tutta da scoprire e una meta sempre più apprezzata dagli amanti dei viaggi all’insegna della cultura, dell’arte, e della spiritualità.

La Terra del Sol Levante è da sempre una delle destinazioni di punta del turismo internazionale e, nonostante la drammatica crisi affrontata dal paese all’indomani del terremoto e dello tsunami del marzo del 2011, i numeri dei visitatori stranieri sono tornati a crescere nel giro di pochi anni.
Nel 2015, il flusso di turisti in Giappone ha oltrepassato le 18 milioni di presenze, con un aumento record del 47,5% sull’anno precedente.
Anche gli italiani si confermano grandi amanti delle bellezze delle terre nipponiche: sempre in riferimento allo stesso anno, i viaggiatori provenienti dal Belpaese avrebbero sfiorato la cifra record dei 100.000 arrivi. Si tratta di numeri molto significativi, che collocano il Giappone sul terzo podio delle mete dell’Estremo Oriente più visitate dagli italiani, subito dopo la Thailandia e la Cina.

Come visitare il Giappone: i vantaggi dei viaggi organizzati

Il Giappone è arte, storia e natura, ma anche movida, buona cucina e divertimento: da nord a sud, il territorio nipponico è ricco di centri urbani dal profilo avveniristico, dove perdersi tra mostre, musei, edifici spettacolari, negozi e locali all’ultima moda, ma anche piccoli villaggi di campagna dove scoprire le atmosfere più autentiche e ancestrali del paese e parchi naturali dove intraprendere percorsi alla scoperta del misticismo che impregna questi luoghi.

Come organizzare un viaggio alla scoperta di una terra che ha così tanto da offrire al visitatore?

Il costo della vita in Giappone, a dispetto di quanto alcuni credano, non è di molto superiore a quello italiano e la permanenza nel paese nipponico, con la giusta pianificazione, non richiede chissà quale spesa.
Il volo aereo è senza dubbio la parte più impegnativa del viaggio, sia dal punto di vista economico che fisico: per raggiungere il Giappone dall’Italia sono necessarie circa 12 ore e, a causa delle numerose fasce di fuso orario attraversate, al termine del volo risulterà trascorsa quasi un’intera giornata.

Non sorprende che chi sceglie di partire alla volta di questo magico paese spesso opti per soggiorni di durata compresa tra i 10 giorni e le due settimane, tempo appena sufficiente per esplorare le tante meraviglie celate in questa terra dell’Estremo Oriente.

Il Giappone è un paese molto sicuro dal punto di vista sociale e politico. Anche nelle grandi città, i tassi di criminalità sono tra i più bassi al mondo, tanto che molti viaggiatori scelgono di visitare in completa solitudine il paese, un tipo di viaggio che innegabilmente permette di vivere l’essenza più spirituale e riflessiva del Giappone.

D’altra parte, apprezzare la vastità e la complessità della storia e della cultura nipponica senza l’aiuto di guide esperte risulta spesso difficile. In più, organizzare gli spostamenti tra le città e le escursioni verso le attrazioni naturali imperdibili può rivelarsi costoso e complicato quando si viaggia da soli.

La maggior parte dei turisti italiani scelgono di visitare la Terra del Sol Levante partecipando a tour organizzati, che generalmente prevedono partenze e arrivi dalla capitale Tokyo o da altri grandi città, come Kyoto o Osaka, con tappe nelle più importanti metropoli, parchi naturali e luoghi di culto dell’arcipelago nipponico. Questa pagina ospita molti esempi di programmi di viaggio alla scoperta del Giappone e offre un chiaro esempio dell’incredibile ricchezza di mete turistiche di questo territorio.

Geografia, politica e storia del Giappone: informazioni utili per i viaggiatori

L’arcipelago del Giappone conta più di 6.000 isole (per un’estensione complessiva pari a circa 300mila chilometri quadrati), ma 4 sono quelle principali: Honshu, su cui sorge Tokyo, la grande capitale nipponica, Kyushu, Shikoku e Hokkaido.
Situata nella parte più orientale dell’Asia, la Terra del Sol Levante è circondata dal Mar Cinese Meridionale e dall’Oceano Pacifico.

Disseminato di vulcani (ben 108 quelli ancora oggi attivi), il territorio del Giappone è fertile e ricco di preziose materie prime. Agli imponenti rilievi delle Alpi Giapponesi che corrono lungo tutta la parte centrale delle isole maggiori, si oppongono le grandi distese pianeggianti presenti lungo le coste.

Il Giappone, oggi una monarchia parlamentare capeggiata dall’Imperatore Akhito, il 125esimo nella storia del paese, conta oltre 126 milioni di abitanti, distribuiti soprattutto nelle grandi metropoli di Tokyo, Kyoto, Osaka, Nagoya e Yokohama.
Nei centri cittadini, che fondono quartieri dall’anima tradizionale e zone in cui grattacieli dal profilo avveniristico si stagliano creando uno skyline futuristico, è evidente la forte vocazione al progresso e all’innovazione del popolo giapponese, da sempre un esempio di laboriosità ed inventiva.

Il Giappone è uno stato moderno, che tuttavia conserva ancora oggi una forte identità, dovuta anche al secolare isolamento del paese, apertosi al contratto con il mondo occidentale solo sul finire del XIX secolo. Oggi, il paese è uno dei protagonisti dell’economia mondiale e le sue città importanti poli industriali e fucine di nuove tecnologie.

Tra i tratti più interessanti della società giapponese spicca la scarsa diffusione delle fedi religiose: basti pensare che il credo buddista, quello maggiormente professato, è praticato all’incirca dal 30% della popolazione.
In realtà, per i giapponesi la spiritualità è una componente importantissima della vita, tuttavia, essa viene coltivata in una dimensione molto personale, come è possibile scoprire visitando gli innumerevoli templi, santuari e luoghi di riflessione che costellano tutto il paese.

La cultura giapponese si esprime anche nelle tante forme d’arte tradizionali che non mancano di incantare il visitatore: dal tipico stile architettonico delle abitazioni nei villaggi medievali e degli edifici monumentali, ai cerimoniali che affondano le loro radici nella storia, come quello del tè.
Inoltre, alle usanze tramandate nel corso dei secoli, come l’ikebana, ovvero l’arte della disposizione dei fiori secchi, si aggiungono correnti artistiche più moderne, come quella delle celebri stampe Ukiyo-e oppure dei manga e degli anime, ovvero dei fumetti e dei cartoni animati esportati dalla Terra del Sol Levante e conosciuti in tutto il mondo.

Giappone: cosa vedere

Un tour del Giappone riserva sorprese a non finire e tante esperienze semplicemente uniche, come la possibilità di meditare in uno dei magnificenti santuari, circondati da incantevoli giardini, oppure di assaggiare la squisita cucina locale, ovviamente imperdibile per gli amanti delle pietanze tradizionali, come il sushi.

La grande metropoli di Tokyo è una meta straordinaria, con un’offerta turistica e culturale che, da sola, vale bene un viaggio nelle terre nipponiche.
Con i suoi oltre 12 milioni di abitanti e gli innumerevoli musei, monumenti, templi, parchi, edifici storici, locali e centri commerciali, la città offre ai visitatori una full immersion nella cultura giapponese moderna, proponendo spettacolari scorci di vita cittadina sia di giorno che durante la notte.
Tante le attrazioni imperdibili: dalle passeggiata attraverso i quartieri più vivaci e alla moda, come quelli di Shibuya e di Harajuku, alle zone della città dove ancora oggi si respirano le atmosfere della Tokyo antica, come Asakusa.
Immancabili le visite presso il maestoso Palazzo Imperiale e il Parco di Ueno, una delle location più apprezzate dai turisti: qui, durante la stagione primaverile, è possibile assistere al suggestivo spettacolo dei ciliegi in fiore e, nel corso di tutto l’anno, scoprire le tante esposizioni artistiche che si tengono all’interno dei giardini.

A circa 130 chilometri di distanza da Tokyo, sorge il Monte Fuji, il vulcano simbolo del Giappone, che imponente si staglia sul paesaggio circostante. Da sempre una delle montagne sacre del paese (insieme con il Monte Tate e il Monte Haku), il Monte Fuji è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco ed è ogni anno meta di centinaia di migliaia di turisti e pellegrini scintoisti.
La regione del monte è un sito perfetto per escursioni attraverso paesaggi dalla natura incontaminata, ricchi di splendidi laghi e fiumi.

La bellezza del Giappone si manifesta anche nelle piccole cittadine di montagna, luoghi dove il tempo sembra essersi fermato, e i viaggiatori possono scoprire tutto il fascino della tradizione feudale del paese.
Gokayama e Shirakawa-go sono due villaggi molto pittoreschi, dove è possibile passeggiare lungo strade incorniciate da case in legno dallo stile tradizionale, mentre Takayama è un affascinante borgo medievale sede da decenni di colorati festival in diversi momenti dell’anno.
Altre località turistiche, come Kanazawa, sono apprezzate per via dei tanti mercatini e negozi dove è possibile acquistare oggetti tradizionali, perfetti per i viaggiatori che amano i souvenir capaci di catturare davvero lo spirito dei luoghi visitati.

La Terra del Sol Levante non offre occasioni di riflessione solo nei grandi templi cittadini, ma anche in luoghi entrati loro malgrado nella storia, come la città di Hiroshima.
Oggi un polo economico in forte crescita, Hiroshima venne completamente distrutta dal lancio della prima bomba atomica al termine della guerra, nel 1945. La città ospita giardini, monumenti e musei dedicati al ricordo di questa tragica pagina del ‘900, come il Museo della pace di Hiroshima, e rappresenta una tappa importante per chi desidera conoscere la forze del popolo giapponese.

Un viaggio attraverso il Giappone si rivela sempre un’esperienza dal forte impatto emotivo, imperdibile per gli amanti della cultura orientale, ma anche per tutti i viaggiatori alla ricerca di luoghi davvero unici al mondo.

Dott.ssa Laura Varlese