catturaIn arrivo 1 milione di euro per la mobilità sostenibile. Le Marche capofila del progetto che si aggiudica, così, il bando europeo. Le amministrazioni pubbliche locali, le imprese, il mondo accademico e i cittadini devono lavorare insieme e in sinergia per realizzare modelli di mobilità sostenibile. Va in questa direzione il Progetto Tram che ha preso il via nell’ambito del primo bando Interreg Europe. Per i suoi contenuti tematici si è posizionato al secondo posto su 261 presentati in tutta Europa. Insieme alla Regione Marche, capofila del progetto, erano presenti le delegazioni di Regione dell’Andalusia (Spagna), Regione di Blekinge (Svezia), Municipalità di Miskolc della Contea di Rank (Ungheria) e Agenzia di Sviluppo Regionale del Nord ovest (Romania).

All’evento sono state presentate anche le prime cinque buone pratiche europee in tema di mobilità urbana sostenibile, individuate dai partner del progetto. L’iniziativa, della durata di cinque anni con un budget di 1,264 milioni di euro finanziati da risorse europee, si inserisce nella tematica della mobilità sostenibile e vuole offrire risposte concrete al dibattito sulle politiche ambientali locali, nazionali e internazionali volte a ridurre l’impatto ambientale delle emissioni di carbonio. TRAM punta a contribuire allo sviluppo di un sistema di trasporto Europeo più competitivo, più efficiente dal punto di vista delle risorse e orientato alla riduzione delle emissioni, migliorando l’efficacia delle politiche regionali e locali in tema di mobilità urbana dei cinque partner