Se hai già seguito un Master in Sport Management, sicuramente quello che ti racconterò in questo post non ti sarà nuovo.

Ho il privilegio di lavorare nello sport da oltre 15 anni con svariate esperienze in diverse società e con molteplici mansioni. Un mestiere così è diverso dagli altri e spesso mi capita di incontrare persone, giovani o meno giovani, che mi chiedono come ho fatto e soprattutto come si fa a diventare manager sportivi. Il mio consiglio è sempre quello di trovarsi l’opportunità di collaborare con un club sportivo, fare esperienza e trarre tanti piccoli insegnamenti da tutte le persone che fanno parte dell’entourage di una società, dal Presidente al Segretario, dall’Allenatore al giocatore più esperto.

Durante il mio percorso ho sempre cercato di fare tesoro degli errori, ma soprattutto di imparare dai professionisti con più esperienza di me, costruendo un mio bagaglio di episodi, un database di aneddoti, da richiamare quando la situazione contingente ne richiedeva il bisogno. Nel mondo dello sport, nessuna Università può offrirti il valore che le stagioni vissute in prima persona sul campo possono realmente darti. Allo stesso tempo, però, la formazione di base, l’affinamento delle competenze con corsi specifici e soprattutto l’aggiornamento continuo sono molto importanti. Inoltre, è fondamentale mettere sempre passione in quello che fai.

Dopo questa introduzione, vorrei suggerirti perché, per me, è consigliabile seguire anche un Master come l’Executive Master in Sport Management e Mediazione Sportiva. Da alcuni mesi sono docente per la Management Academy Sida Group e ho scoperto il piacere di trasferire le mie conoscenze, ma soprattutto le mie esperienze, a giovani laureati e appassionati di sport, che vorrebbero intraprendere la carriera di manager sportivo.

 1)         Crescita personale

Partecipare ad un Master significa mettersi in gioco. Dopo aver studiato e fatto esperienze in società sportive, una persona che decide di investire tempo e risorse in un Master, ha scelto di tornare a studiare per crescere e migliorare, prima come persona e poi come professionista.

2)         Crescita professionale

Nel mercato ci sono tante opportunità formative, la Rete aiuta ad informarsi su quelle che sono le varie soluzioni. In ogni caso, iscriversi ad un Master di alto livello, sarà un momento di crescita professionale che arricchisce il curriculum con un titolo certamente utile per la ricerca di un posto di lavoro nello sport.

3)         Networking

Partecipare ad un Master consente di entrare in contatto con molte personalità diverse: dai compagni di “classe” ai responsabili del Master, ai Docenti, con i quali sarà certamente utile stringere una rapporto professionale e/o personale. Sarà poi opportuno aggiungere queste persone su LinkedIn, studiare il loro percorso, e soprattutto fare domande, tante domande.

4)         Esperienze dirette

I docenti del Master Sida sono tutti professionisti provenienti dal mondo dello sport e operanti nei più svariati ambiti: Commercialisti, Avvocati, Allenatori, Dirigenti, Professionisti della comunicazione e del marketing. Seguire lezioni con docenti di questo tipo è il valore aggiunto di un Master: nell’ascolto di testimonianze dirette e pratiche che arricchiscono davvero uno studente.

5)         Tirocini

Il 92% dei giovani ha trovato un’occupazione dopo il Master e al termine del tirocinio attivato da Sida. [Bilancio Sociale Sida Group 2016]

Questa dichiarazione basta a confermare il quinto punto: la grande rete di contatti creati dalla Management Academy Sida Group assicura agli iscritti al Master, la possibilità di effettuare un tirocinio in una società sportiva di assoluto livello per mettere in pratica le competenze acquisite e guardare con fiducia ad un futuro lavorativo nello sport.

A questo proposito, per chi fosse interessato a scoprire da vicino le opportunità dell’Executive Master in Sport Management e Mediazione Sportiva, la Management Academy Sida Group ha fissato una giornata di selezione il 28 Aprile a Milano presso il Milano Business Center (Via Mauro Macchi, 8).

I profili ricercati sono appassionati di sport, con esperienze sia in ambito tecnico che manageriale, organizzativo o comunicativo. Alle ore 10:30 inizierà l’accreditamento, mentre alle ore 11:00 ci sarà la presentazione del Master con la partecipazione di Lorenzo Favaro (SportAnalisi), Nino Ragosta (FantaGazzetta) e Giulio Longo (Arsenal Soccer Schools Italia). A seguire, le selezioni dei candidati.

Se hai interesse a partecipare, visita il sito ufficiale della Management Academy Sida Group e compila il form per essere ricontattato dallo staff organizzativo. Fai attenzione, però, posti disponibili per accedere alle selezioni sono limitati. 

Se ti è piaciuto il mio articolo, seguimi su LinkedIn