Il progetto professionalizzante, suddiviso in 5 parti, è frutto di un lavoro svolto dal team di esperti della Management Academy Sida Group intitolato “Dal prodotto alla piattaforma”

I tirocini curricolari, proprio perché cosa diversa, sono esplicitamente esclusi dalla disciplina introdotta dalla Conferenza Stato-Regioni il 24 gennaio 2013 in materia di tirocini extracurricolari di inserimento e reinserimento lavorativo.

L’attivazione dei tirocini curricolari è ammessa solo da parte di:

  • università o istituti di istruzione universitaria abilitati al rilascio di titoli accademici;
  • istituzioni scolastiche che rilascino titoli aventi valore legale;
  • centri di formazione professionale operanti in regime di convenzione con Provincia o Regione.
  • Il soggetto avviato in tirocinio formativo curriculare può essere:
  • uno studente universitario, intendendo per tale anche il soggetto iscritto a master universitari e a corsi di dottorato;
  • uno studente di scuola secondaria superiore;
  • un allievo di istituto professionale ovvero di corsi di formazione iscritti al corso di studio per il quale è promosso il tirocinio.

Per realizzare le finalità tipiche dell’alternanza scuola-lavoro, il periodo di tirocinio deve essere collocato all’interno del periodo di frequenza del corso di studi, anche se non direttamente collegato al riconoscimento di crediti formativi.

Management Academy Sida Group, ISD – Istituto Studi Direzionali