Si elencano di seguito le principali novità fiscali introdotte dalla Manovra correttiva 2017

Detrazione Iva
Il diritto alla detrazione dell’Iva potrà essere esercitato al massimo con la dichiarazione relativa all’anno in cui tale diritto è sorto.

Nuovi termini per la registrazione delle fatture
Le fatture di acquisto devono essere registrate entro il termine di presentazione della dichiarazione Iva relativa all’anno di ricezione del documento.

Compensazione crediti tributari
Viene ridotta la soglia di utilizzo dei crediti in compensazione senza necessità del visto, che passa da 15.000 a 5.000 euro.

Disciplina fiscale delle locazioni brevi
Viene disciplinata la fiscalità relativa alle cosiddette locazioni brevi, da intendersi come i contratti di locazione a uso abitativo di durata inferiore ai 30 giorni, inclusi quelli che prevedono l prestazione dei servizi di fornitura di biancheria e di pulizia de locali, stipulati da persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa, direttamente o tramite soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare, anche attraverso la gestione di portali on line.

Pignoramenti immobiliari
Il Concessionario della riscossione non può procedere all’espropriazione immobiliare se il valore dei beni (e non più del singolo bene), diminuito delle passività ipotecarie aventi priorità sul credito per il quale si procede, è inferiore a 120.000 Euro.

ZFU Sisma centro Italia
Viene istituita una ZFU nei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici dell’agosto 2016.Il regime si rende applicabile alle imprese che hanno la sede principale o l’unità locale all’interno della zona e che hanno subito a causa degli eventi sismici la riduzione del fatturato almeno pari al 25% della media relativa ai 3 periodi di imposta precedenti a quello dell’evento, nonché alle imprese che avviano l’attività all’interno della zona entro il 31 dicembre 2017.

Start-up
Le agevolazioni in materia di lavoro si applicano per 5 anni (in luogo di 4 anni)

Patent box
Le modifiche concernono la detassazione del 50% anche ai redditi derivanti dall’utilizzo congiunto di diversi beni immateriali, collegati tra loro da vincoli di complementarietà, per la realizzazione di un prodotto, una famiglia di prodotti, un processo o un gruppo di processi. I marchi d’impresa escono dall’applicazione del Patent Box.

Reintroduzione dei voucher
Si tratta ancora in sostanza di buoni lavoro prepagati  con un costo orario predeterminato , aumentato rispetto a quello dei voucher,  per prestazioni di lavoro temporaneo , soprattutto in ambito familiare con limiti  economici simili ai precedenti.

 

Roberto Antonella

Area Fiscale/Societaria